SERVIZIO INFORMATICO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Per saperne di più

20 gennaio 2019

Primo capitolo del Monastero WiFi

I cristiani e i monasteri digitali: si può provare a salire di livello, di Guido Mocellin (Avvenire.it, domenica 20 gennaio 2019)

19 gennaio 2019

Tutorial WeCa: in linea il 8° video “Cosa mi mostra facebook?”

12 appuntamenti online ogni mercoledì. Per una proposta di formazione agile che cercherà di offrire delle risposte, nel linguaggio semplice e diretto del web, alle domande più frequenti sulla presenza cristiana in rete.

9 ottobre 2018

“Cyber-adolescenti”, un seminario su rischi e opportunità per i giovani naviganti della Rete

Seminario organizzato dalla Facoltà di Scienze della Formazione e dal Dipartimento di Psicologia dell’Università Cattolica di Milano, 18 ottobre 2018

13 settembre 2018

“Ricette dal Vangelo”: su Youtube e su app per incontrare Gesù attraverso gli alimenti

Dagli alimenti di ogni giorno, citati nel Nuovo Testamento, “ricette dal Vangelo” per rendere più gustose le nostre vite.

20 giugno 2018

Comunicare il sorriso di Dio

Don Giovanni Benvenuto diventa uno Youtuber della comunicazione (Fonte: www.weca.it)

11 giugno 2018

E-learning: Beni culturali

Servizio di formazione on line che permette alle diocesi di fruire di corsi e lezioni a distanza con supporto audio, video e sequenze operative per l’uso dei software. I contenuti formativi sono presentati sotto forma di dispense, slide illustrative, filmati e lezioni audio-video.

11 maggio 2018

Tutorial WeCa – per la formazione e la comunicazione in rete

In arrivo i nuovi tutorial WeCa condotti da Fabio Bolzetta.

10 maggio 2018

Nuova vita sul Web oltre Babele

«Hate speech» e «fake news»? Martina Pastorelli spiega il progetto #digitaletica per tornare a capirsi in Rete

10 aprile 2018

Genitori e figli su WhatsApp

Come cambia la comunicazione in famiglia nell’era delle reti digitali (www.agensir.it)

20 marzo 2018

Nuova vita sul Web oltre Babele

«Hate speech» e «fake news»? Don Marco Sanavio spiega il progetto #digitaletica per tornare a capirsi in Rete.