SERVIZIO INFORMATICO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

SidiOpen

Cos'è, assistenza e formazione. Scorri le rubriche e scegli il modulo che ti interessa.
15 Settembre 2017

Il SIDI  (Sistema Informativo DIocesano) è stato il primo progetto che il Servizio informatico CEI ha messo a disposizione delle diocesi italiane, sin dal 1990

Si tratta di un insieme di moduli informatici utili alle diverse esigenze di gestione di una curia diocesana.

Le aree di applicazione sono:

  • Amministrazione (Ragioneria, Tesoreria, Beni Immobili, Rapporti amministrativi con le parrocchie, Rendiconto fondi 8x1000 verso la Cei, …);
  • Cancelleria (Protocollo diocesano, Pratiche, Archivio corrente, …..);
  • Gestione anagrafiche e comunicazione (Enti e Persone, Annuario della Diocesi, Comunicazioni via email, sms, fax, sportello Diocesi/Parrocchie).

I moduli del SIDI sono tra loro collegati ed organizzati in modo da rispondere alle esigenze organizzative delle curie diocesane adattandosi a diversi modelli organizzativi

Condividono un database comune, in modo da costituire una unica fonte dei dati ufficiali della Diocesi, alla quale i diversi moduli e servizi accedono per le specifiche esigenze e secondo i diritti di accesso riservati a ciascun utente.

Il SIDI è quindi progettato come sistema multiutente, che può essere indifferentemente installato in Diocesi, o fruito in modalità CLOUD.

Quest’ultima modalità rende possibile ottimizzare al massimo le integrazioni tra I diversi software disponibili e in fase di sviluppo (es. Enti e Persone WEB)

Nell’allegato è possibile consultare i dettagli del programma e le modalità di adesione.

 

Assistenza e Formazione

L’assistenza all’uso del programma viene erogata da alcuni incaricati che operano per conto del Sicei e le richieste di assistenza vengono effettuate da parte degli utenti diocesani tramite email winsidi@chiesacattolica.it o tramite telefono 848 580167 (da rete fissa - addebito ripartito) o 075 9043500 (da cellulare).

La formazione egli utenti del Sidi viene erogata attraverso varie occasioni e strumenti, secondo le specifiche situazioni della diocesi.

La prima proposta, per le diocesi che non hanno ancora introdotto l’uso del SIDI, è quella di corsi residenziali di 3 giorni che si svolgono con periodicità di circa 6 mesi, alternativamente a Roma e Bologna secondo un calendario disponibile alla sezione EVENTI del sito www.chiesacattolica.it/sicei.

Durante i 3 giorni vengono affrontati in successione temi legati a ciascun ambito applicativo (amministrativo, anagrafica-cancelleria, Irc) secondo un programma dettagliato prestabilito. Si può quindi partecipare al corso per intero o in parte, in base all’ambito di propria competenza.

In casi particolari, se in una diocesi ci sono molti utenti da formare all’uso del Sidi, è anche possibile un corso presso una singola diocesi. In tal caso la copertura dei costi (soggiorno e una quota per l’attività del docente) è a carico della Diocesi.

E’ ordinariamente possibile richiedere un corso personalizzato, da svolgere a distanza in webconference.

In particolare questo è consigliabile:

  • se in diocesi si verifica l’avvicendamento di una persona che utilizzi il SIDI e non ci sia stato adeguato affiancamento con il precedente utilizzatore;
  • se si desidera avviare con urgenza l’uso di un determinato modulo del SIDI, senza necessariamente attendere la partecipazione al prossimo corso “residenziale”;
  • se si desidera approfondire o chiarire l’utilizzo di alcuni moduli in modalità avanzata.

Per richiedere i suddetti corsi personalizzati, contattare il Centro assistenza e fissare un appuntamento con un adeguato margine di tempo.

Per informazioni e per l'assistenza:
Referente: Simone Cecchini
E-mail: winsidi@chiesacattolica.it
Call Center: 848-580167 (da rete fissa - addebito ripartito) o 075 9043500 (da cellulare)